Una gita tra i monti 9

La donna, dopo essersi presentata come la causa dei loro problemi, disse che li aveva solamente messi alla prova con il suo cucciolo, e che il vero scontro sarebbe stato il giorno successivo, nella sala del trono di Eritrius…

Quando la Madre degli Incubi se ne andò, Worland seguì le tracce dell’orso nella foresta, dove lo trovò e, usando le sue capacità, lo convinse a seguirlo.

E venne l’alba…

Il gruppo riprese il suo viaggio, diretto al laboratorio del mago vampiro, e allo scontro finale con la Madre degli Incubi.

Raggiunta la grotta dove si nascondeva il rifugio del mago vampiro, entrarono e dirottarono, mediante gli specchi, la luce del sole all’interno delle grotte. Xiras offrì ai combattenti del gruppo delle pozioni che avrebbero conferito la capacità di rimarginare le proprie ferite.

Dopo alcune svolte, raggiunsero la porta che conduceva alla sala del trono, e la sfondarono. Nonostante fosse aperta…

Giunsero così nella sala del trono di Eritrius. La sala era illuminata da globi luminosi, e l’unico arredo che vi si trovava era il trono su cui sedeva la donna, circondata da quattro guerrieri in armatura. Vi era inoltre un’altra donna inginocchiata, legata e incappucciata.

Alle spalle del trono si trovava un affresco raffigurante tredici persone.

La Madre degli Incubi disse che tutto ciò che era avvenuto finora rientrava completamente nei suoi piani, e che loro erano solamente dei folli a pensare di poterla affrontare. Dicendo questo tolse il cappuccio alla donna, che alcuni membri del gruppo riconobbero come Lady Katrine Griphonhearth, regina di Free Haven. Infine il suo piano fu chiaro: una volta uccisi loro, avrebbe reso la regina parte di se, prendendo quindi il controllo di tutto il regno…

E cominciò la battaglia finale.

Ryuk si lanciò alla carica contro la donna, ma nel farlo passò in mezzo a due dei guerrieri, che ne approfittarono per colpirlo e ferirlo gravemente. Xiras, al grido di “PAZZO DI UN NANO!” puntò la sua asta contro uno dei guerrieri che stava attaccando Ryuk, e un boato seguito da un filo di fumo uscì dalla stessa. Il guerriero era stato ferito dall’arma del coboldo.

Aramil utilizzò nuovamente i suoi incantesimi per rendere Torak più grande e forte.

Altairon, avvicinatosi ai guerrieri, impugnò la sua bacchetta, per indebolirli con il fuoco magico: purtroppo, i guerrieri si rivelarono resistenti al fuoco…

E fu la volta di Torak, che caricò i guerrieri. Purtroppo, mancandoli. Invece, uno dei guerrieri colpì Torak, ferendolo. Il quarto guerriero si diresse verso Xiao, che però si era preparato a riceverlo, e con il suo bastone lo atterrò, con un fragoroso rumore di ferraglia…

Worland evocò nuovamente la sfera di fuoco, questa volta sotto i piedi della Madre degli Incubi; ma la donna riuscì agilmente a schivare l’attacco. L’orso, che il gruppo si era portato dietro, colpì uno dei guerrieri, ferendolo gravemente.

E venne infine il turno della Madre degli Incubi…

La donna, con due rapide stoccate della sua spada, mise a terra Ryuk, ridotto in fin di vita.

Shintlara si lanciò alla carica contro il guerriero che era stato atterrato dal monaco, ma mancò il bersaglio. Aramil, per proteggere il nano, utilizzò la sua magia per renderlo invisibile, mentre Xiras avanzava e ricaricava la sua strana arma.

Altairon andò alla ricerca del nano invisibile, e quindi invocò Boccob perché rimarginasse le sue ferite. Torak attaccò nuovamente, questa volta ferendo gravemente uno dei soldati. Xiao si lanciò all’attacco di uno dei guerriero, colpendolo con un violento pugno; i guerrieri si vendicarono attaccando e ferendo a loro volta Xiao e Torak. Il guerriero caduto si rialzo, mentre Shintlara cercava di colpirlo con un colpo della sua spada.

Worland si lanciò in difesa della sua amata elfa, ma neanche lui riuscì a colpire l’abile guerriero che avevano di fronte. L’orso sferrò il suo attacco contro il guerriero che lo stava affrontandolo, uccidendolo. E nuovamente la Madre degli Incubi attaccò, ferendo Torak. Nel frattempo, Krystal cercava di liberare la Regina.

Shintlara attaccò nuovamente il guerriero, questa volta colpendolo con la sua spada, e ferendolo; nel frattempo Aramil lanciò un altro incantesimo, e Xiao crebbe di dimensioni…

Xiras, sparando nuovamente con la sua arma, ferì ulteriormente il guerriero che stava combattendo con Shintlara; Torak, con un potente attacco, uccise il guerriero con cui stava combattendo e feì la Madre degli Incubi!

Worland, dimenticatosi dell’avvertimento di Altairon sull’inutilità del fuoco, inviò la sfera fiammeggiante contro i due guerrieri, non arrecandogli nessun danno; Xiao attaccò i due guerrieri, ma li mancò entrambi. Il gruppo contava sull’orso, ma qualcosa lo immobilizzò sul posto…

E infine la Madre degli Incubi attaccò nuovamente, con un attacco devastante causò profonde ferite a Torak e all’orso.

Shintlara corse a curare Torak, mentre gli altri si preparavano allo scontro finale contro la Madre degli Incubi…

Xiras utilizzò la sua ultima pallottola contro l’ultimo rimasto dei guerrieri, uccidendolo.

E tutti gli altri si voltarono verso la donna…

Dopo un devastante attacco di Torak, Xiao atterrò la donna. E mentre cercava di rialzarsi venne finita dal monaco e da Torak…

Dopo aver ucciso la donna, il gruppo si affrettò a liberare la Regina.

Questa è la fine dello scontro con la Madre degli Incubi…

O no?

Una gita tra i monti 9ultima modifica: 2009-10-22T20:58:56+02:00da paolo61175
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento